INLAKESH

 

“In Lak’esh”

Uno spazio dedicato a te chiunque tu sia perché insieme siamo la storia, "io sono un altro te".

La maggior parte delle mie parole preferite inizia con la sillaba "co": conoscere, comunicare, cooperare, costruire, collaborare, collegare, convivere, coccolare!

L'elenco potrebbe continuare all'infinito. Quante parole. E che potere che hanno le parole.
Chissà che senso avrebbero senza il pensiero che le sottende, la memoria che le sorregge e le emozioni che le accompagnano. Chissà di cosa starei scrivendo, adesso, se piuttosto che studiare Psicologia avessi scelto di laurearmi in Ingegneria aerospaziale. Quanti "chissà", troppi per essere soddisfatti tutti. Meglio così, si lascia in circolo il dubbio e ci si nutre di curiosità e creatività, ogni giorno, almeno una volta al giorno.

Si respira profondamente ogni volta che si può dedicandosi un sorriso, pensando che si ha già vinto avendo contribuito. Che bella parola contribuire, stava per sfuggire, ma è una delle preferite. E poi, a cosa serve un respiro se non è condiviso con almeno un altro alito di vita? Eccone un'altra, condividere.

Così come la gioia e la felicità che condivise valgono sempre un po’ di più.

condivisione

Siamo in tutto ciò che ci circonda, ogni cosa ci riguarda perché tutto ciò che esiste dipende anche da noi, vive anche per noi. Ma siamo sempre degli ospiti e, quindi, evviva la riconoscenza (lo so, questa inizia con la sillaba "ri" ma mi piace troppo, al diavolo i limiti/vincoli mentali immaginari)

Questa rubrica nasce dall’idea, ma soprattutto, dalla voglia di intraprendere insieme un viaggio di ri-conoscenza di se stessi e della realtà circostante (o per lo meno, di ciò che ciascuno di noi intende per realtà), attraverso la pubblicazione di articoli mensili di natura psicologica, semplici e accessibili.


L'obiettivo è quello di creare uno spazio intimo, un percorso condiviso, dinamico e alla portata di tutti, che stimoli curiosità e consapevolezza attraverso storie e racconti, esperimenti e teorie scientifiche, immagini, idee, visioni...e tutto ciò che verrà, sarà accolto. Lealtà e autenticità, astensione dal giudizio e attenzione rivolta alla persona sono le caratteristiche principali, forse le uniche.

iosonote

Accomodati e sentiti a casa, se è vero che io sono un altro te, questa è casa tua. In accordo con il tuo essere, non hai nulla da temere.

 

Adesso tocca a te: quali sono le tue parole preferite? Soprattutto, perché? Pensaci.

 

Per qualsiasi tipo di informazione e/o curiosità contatta o scrivi.

Dott.ssa Simona Remino, Psicologa

E-Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

e-max.it: your social media marketing partner