XSPOWERDRINKADESIVOSFONDONERO                       logoRGcal              XSPOWERDRINKADESIVOSFONDONERO

XS POWERKART GRAND PRIX 2019 – 120 MIGLIA DI ISCARO

REGOLAMENTO:

  • Possono prendere parte all’evento appassionati ambosessi che abbiano raggiunto la maggiore età, ma anche minorenni tramite autorizzazione da parte dei genitori, compilando l’apposito modulo dedicato.
  • Le squadre possono essere costituite da un minimo di 2 , 3 piloti fino ad un massimo di 4 piloti per gli esordienti.
  • Ogni squadra è tenuta a realizzare un cartello indicativo per i BOX affinchè nel momento della sosta obbligatoria, possa essere visualizzato dal pilota in pista per comunicargli di entrare, per la relativa sostituzione del Kart ed il cambio pilota.
  • Verranno utilizzate le zavorre se il peso medio dei componenti della squadra è inferiore al valore di 85Kg al momento della pesatura.
  • Durante la sosta obbligatoria, bisognerà entrare nella corsia Box quando la luce Led è spenta, da li in poi ci saranno 30 secondi di tempo per poter scendere dal mezzo, sorteggiare il successivo kart, recuperare l’eventuale zavorra, staccare la tabella con il proprio numero e trasponder, come in tutte le gare Endurance Nazionali, salire sul kart posto davanti, inserire bene la tabella con il trasponder, l’eventuale zavorra nel proprio alloggio ed attendere la successiva luce accesa del neon per rientrare in pista. (N.B. La luce accesa del neon indica che la PIT LANE è occupata. / Potrebbero essere utilizzate anche nuove attrezzature in questa Endurance)
  • Se durante il rientro ai BOX la luce del neon è accesa significa che il BOX è occupato da un altro concorrente, in taluna circostanza bisognerà attendere fuori dal Box che la luce si spenga. (N.B. Possono sostare all’ingresso dei Box soltanto un Kart nel caso la Pit Lane è occupata da un altro Kart, per evitare situazioni di pericolo. Nel caso ci siano 2 kart in attesa, il secondo riceverà una penalità di 02 giri da sottrarre alla fine della gara, essa è cumulativa).

ABBIGLIAMENTO TECNICO:

  • Si può partecipare alla manifestazione nelle seguenti modalità:
  1. Abbigliamento da pilota kart compreso di scarpe e guanti, casco integrale da moto o da kart. Paracostole facoltativo. (N.B. Il casco può essere noleggiato anche dalla pista).
  2. Tuta da ginnastica a maniche lunghe. Paracostole facoltativo.
  3. Non si può partecipare agli eventi con Jeans o pantaloni vari.

SICUREZZA:

  • La gara dovrà svolgersi nel rispetto della incolumità di ogni partecipante e sarà a discrezione del Direttore di gara A.S.I. prendere provvedimenti qualora il rispetto di quanto sopra dovesse venir meno.
  • Durante la manifestazione, in caso di pericolo in pista per salvaguardare la sicurezza dei piloti e commissari di percorso, in caso di necessità entrerà in vigore il regime di SAFETY KART, attraverso pannelli indicativi esposti dal Direttore di gara sulla Torretta telemetria e responsabile di pista, accompagnata dall’unità semaforica di colore giallo ad intermittenza. In questa circostanza il leader della gara è tenuto a rispettare taluna normativa con le dovute regole di ingaggio, alzando la mano destra indicando ai piloti dietro situazione di pericolo, i quali a loro volta dovranno anch’essi alzare la mano destra e rallentare in fila indiana uno dietro l’altro. Dopodiché attendere che dalla Torretta venga sventolata nuovamente la Bandiera Verde. (N.B. Per ripartire la gara, le luci gialle del semaforo devono essere spente, ma soprattutto bisogna osservare dalla torretta il Direttore di gara che sventolerà nuovamente la bandiera verde).
  • E’ consentita la sosta ai BOX per cambio kart/pilota durante il regime di SAFETY KART, purchè il pilota raggiunga con il gruppo la corsia Box. In ogni cambio bisogna sostituire sia il mezzo che il pilota. Un solo pilota non può fare due turni di guida consecutiva. (N.B: Se capita la squadra riceve una penalità di 5 giri da sottrarre alla  fine della gara; essa  è cumulativa).

ORGANIZZAZIONE E FORMAT GARA:

  • Una volta che i piloti hanno raggiunto il Kartodromo nell’orario prefissato, dovranno eseguire la fase di vestizione e successivamente pesarsi sulla bilancia con tuta e casco affinché si possano calcolare le eventuali zavorre da assegnare alle squadre.
  • Poi si passerà alla fase di sorteggio dei kart, dove il numero sorteggiato corrisponderà al Kart con cui partire nonché la posizione di partenza per la griglia.
  • La fase di Breafing è obbligatoria, affinchè tutte le regole siano espletate nel rispetto di tutti i partecipanti ed i concorrenti possono ricevere maggiori chiarimenti per il prosieguo dell’evento stesso.
  • Vince la manifestazione chi percorre il maggior numero di giri nel minor tempo possibile all’interno delle 3 ore di evento.
  • La partenza della gara è in stile Indycar Series ossia in velocità. I piloti scenderanno in pista per fare 3 giri di ricognizione, il primo per scaldare gli pneumatici, il successivo per organizzare la griglia di partenza in movimento, uno di fianco all’altro in file da due piloti ed il terzo giro se ben allineati, il direttore di gara darà Bandiera verde una volta giunti sul rettilineo e la manifestazione avrà inizio. Si potrà superare appena i kart abbiano superato la Torretta del Direttore di gara!

SANZIONI E PENALITA’:

  • Nel caso dovesse verificarsi una partenza falsa, attraverso il sopravanzare di un kart prima dell’aver superato la torretta del Direttore di gara, si verrà sanzionati con l aggiunta di 30 secondi alla fine della manifestazione.
  • Nel caso di comportamenti scorretti o indisciplinati in pista, è a discrezione del Direttore di gara e Responsabile di pista sanzionare il pilota/Squadra attraverso penalità che variano da 5 secondi a 30 secondi da aggiungere alla fine della manifestazione.
  • Se si effettua un sorpasso in regime di bandiere gialle e non si restituisce poi la posizione successivamente, il pilota rischia una sanzione di 30 secondi da aggiungere alla fine della manifestazione. Stesso discorso in regime di bandiera Blu se si ostacola il pilota che deve effettuare il doppiaggio.
  • Se un pilota dimentica di inserire la zavorra nel successivo kart da cambiare, la squadra riceverà una penalità di 3 giri in meno alla fine della manifestazione. Questa penalità può essere cumulativa.
  • Se una squadra alla fine della manifestazione risulta non aver realizzato le 7 soste obbligatorie, riceverà una penalità di 10 giri sottratti alla fine dell’evento per ciascuna sosta obbligatoria non realizzata (Ad esempio 5 soste su 7 riceverà una penalità di 20 giri in meno)
  • La bandiera nera di squalifica viene applicata al pilota singolo e non alla squadra. In questa circostanza il pilota squalificato rientra ai Box per il cambio obbligatorio di pilota e a discrezione del Team si può anche cambiare il kart, mentre il pilota squalificato non potrà più rientrare in pista. In taluna circostanza il pilota squalificato rientrasse viene squalificata l'intera squadra.

BANDIERE E SUPPORTI:

  • GIALLA: PRESTARE ATTENZIONE – VIETATO SORPASSARE
  • ROSSA: ARRESTO IMMEDIATO DELLA GARA
  • BIANCONERA: AVVERTIMENTO O SANZIONE PILOTA/SQUADRA
  • NERA: SQUALIFICA DALLA GARA
  • VERDE: PARTENZA O RIPARTENZA DELLA GARA
  • BLU: SPOSTARSI PER FARSI DOPPIARE
  • NERA CERCHIO ARANCIO: FERMARSI AI BOX PER PROBLEMI TECNICI
  • GIALLO ROSSA A RIGHE: PRESENZA LIQUIDO IN PISTA (Pioggia,Olio)
  • PANNELLO RETTANGOLARE CON KART BLU & ROSSI: SAFETY KART – INCOLONNARSI E PROCEDERE CON CAUTELA ACCOMPAGNATO DA SEMAFORO GIALLO AD INTERMITTENZA
  • SCACCHI BIANCHI E NERI: TRAGUARDO – FINE DELLA GARA

 

                             AsiKarting Logo Definitivo trasp 1          LOGOMARCO           PISTAISCARO

e-max.it: your social media marketing partner